29-01-2019 < 1 minuto

Italia - ‘The Bomber’ dovrà restituire $ 170 milioni agli utenti di BitGrail

vlad Scritto da Vlad Golub

Il tribunale italiano che si occupava del fallimento dell’exchange BitGrail e del suo proprietario Francesco ‘The Bomber’ Firano,  ha intimato a quest'ultimo di restituire ai clienti della piattaforma $ 170 milioni persi. Ciò è dimostrato dai documenti giudiziari pubblicati dal Gruppo delle vittime di BitGrail (BGVG).

 

 

Inoltre, con un mandato giudiziario, a Firano è stata confiscata una parte significativa del patrimonio.

 

'Le autorità italiane hanno già sequestrato oltre 1 milione di dollari dai beni personali di Firano, compresa la sua auto. Inoltre, dai conti  sono stati ritirati milioni di dollari in criptovalute e trasferiti ad un fiduciario nominato dal tribunale ', hanno affermato in BGVG.

 

Ricordiamo che, tra luglio ed ottobre 2017, un totale di 17.000.000 di Nano (più di $ 170 milioni all’epoca) è stato ritirato/rubato da BitGrail a seguito di ‘transazioni non autorizzate’. Allo stesso tempo, 230 bitcoin (BTC) sono stati trasferiti nel portafoglio personale di Firano. La direzione dell'exchange ha annunciato ufficialmente l'accaduto solo a febbraio 2018.

 

Secondo il tribunale, è stata proprio la vulnerabilità del software di Crypto-exchange a permettere che i wallet venissero devastati. La versione di Firano sull'errore nel protocollo della criptovaluta Nano non è stata confermata.