23-05-2019 2 minuti

Bitcoin nel lungo termine

davide.lombardi Scritto da Davide Lombardi

Da diversi anni i maggiori esperti sono concordi nell'affermare che i cicli del Bitcoin stanno diventando sempre più lunghi. Allo scopo, ho preso questo grafico (click su cliccate su Trololo's Logaritmic Regression) e  ho tracciato una linea bianca per prevedere il prossimo ciclo, in base alla progressione in essere, che si sta allungando nel tempo. Ma, come vi sarete accorti leggendo nel web, ora la maggioranza degli esperti prevede una salita esponenziale a 10.000, 15.000 e 20.000 $ e oltre, verso nuovi massimi entro quest'anno.

 

Com'è possibile allora che gli stessi esperti abbiano dimenticato tutte le premesse e che ora si pensi che possiamo salire salendo seguendo linea rossa, facendo un ciclo velocissimo e in controtendenza con la suddetta teoria?

 


 

Molti giustificano il cambiamento in base all' halving e pubblicano questi graficI che si trovano nel web:

 

 

O questo:

 


 

Ma l'halving c'è sempre stato e sempre ci sarà, e qui possiamo vedere che ci sono già stati 2 halving e ce ne saranno 64 in totale, fino all'anno 2140 (data presunta). A mio modo di vedere, l'halving è un concetto attualmente un po' sopravvalutato, che non giustifica l'attuale rialzo, il prezzo è e sarà sempre determinato dalla domanda e offerta. Più che l'halving è l' hype (la speculazione) sull'halving stesso che sta provocando la salita, perché manca ancora un anno e, se continuassimo così, l'angolo di crescita attuale ci porterebbe in una fase di bolla molto in anticipo rispetto agli altri halving del passato.

 

In questo grafico si vede ancora meglio il fatto che siamo molto in anticipo.

 



Com'è possibile che siamo già sopra la media rossa di crescita, quando normalmente per superarla  - dopo un mercato orso - ci sono sempre voluti 2-3 anni? E' possibile che stiamo guardando il grafico con  coinvolgimento emozionale e in modo soggettivo - per adattarlo alle teorie che leggiamo in giro - anziché guardando ai dati reali, in modo oggettivo?


Lo sviluppo dei prezzi del bitcoin è sempre stato, come tutti gli asset, improntato sul "reverse to the mean",  il che vuol dire che il prezzo nel lungo termine tende sempre alla sua media. E la media è quella che ho tracciato in azzurro, visto che, come detto, i cicli si stanno allungando. Quindi, a questo punto, è altamente probabile che il prezzo, che ora è sopra e di molto staccato dalla sua media, ritorni sotto la sua media, per poi stabilizzarsi e seguirlo con un movimento zig-zag, tipico di qualsiasi indice o titolo.

 

Altra cosa molto importante. Nella storia del bitcoin, osservando la linea giallo-arancio nel grafico, ci sono state almeno 3 grandi bolle (con relative sopravvalutazioni) e 3 periodi di sgonfiamento delle bolle, che ci hanno portato a sottovalutazioni storiche del 50% e 62%, seguite da varie false ripartenze. Questo mercato orso, invece, sembra invece essersi chiuso con "solo" il 35% di sottovalutazione (aree segnate in verde nel grafico) ed è subito ripartito al primo tentativo.

 

La cosa è alquanto sospetta.

 

-DL