11-10-2018 < 1 minuto

La startup Pundi X ha presentato un prototipo di blockchain smartphone

vlad Scritto da Vlad Golub

La Startup Pundi X ha presentato un prototipo funzionante del primo blockchain smartphone: XPhone. Utilizzando il dispositivo, è possibile effettuare chiamate senza ricorrere ai servizi di un operatore di rete centralizzato. L’annuncio è avvenuto dal co-fondatore di Pundi X, Pitt Juan, in un post su Medium.

 


 

 

Il team di Pundi X, ha mostrato la principale funzionalità dello smartphone su XBlockchain Summit, a Bali, quando uno dei rappresentanti del progetto ha effettuato una chiamata usando le reti decentralizzate.

Inoltre, Pitt Juan ha dichiarato che il trasferimento di dati durante una chiamata avviene utilizzando una tecnologia peer-to-peer innovativa.  Quando viene effettuata la chiamata, il trasferimento dei dati, per ogni byte di informazione,  avviene attraverso uno scambio delle chiavi private e pubbliche in continuazione. Pitt Juan ha inoltre notato che i dati trasmessi non possono essere intercettati.

XPhone funziona sulla blockchain Function X, sviluppata dal team di Pundi X. Il sistema operativo Function X è basato su Android 9.0 ed è quindi compatibile con le applicazioni Android.

Ogni dispositivo nell'ecosistema Function X fungerà da nodo con il proprio indirizzo e la propria chiave privata. Secondo Pitt Juan, la blockchain  Function X è in grado di risolvere il problemi di scalabilità e segna una nuova era di decentralizzazione su Internet.