12-12-2018 < 1 minuto

Il CEO di KFC in Venezuela ha smentito la notizia riguardante l’inizio di accettazione dei pagamenti in Dash nei ristoranti della catena

vlad Scritto da Vlad Golub

L'amministratore delegato di KFC in Venezuela, Antonio Sampayo, ha smentito le segnalazioni secondo le quali i rami venezuelani della catena americana di ristoranti-fast food inizieranno ad accettare il pagamento nella criptovaluta di Dash. La notizia è riportatada Cryptonoticias.

 

'Per ora abbiamo solo parlato della possibilità di testare  questo metodo di pagamento in uno dei nostri ristoranti. Sfortunatamente il team di 'Dash Venezuela' si è affrettato a pubblicare una notizia su qualcosa che non è ancora stato approvato da noi. La scorsa settimana abbiamo fatto una telefonata a 'Dash Venezuela' per esprimere il nostro fastidio, vista la fake news, e dopo essersi scusati, si sono offerti di pubblicare un nuovo post facendone il chiarimento. Mentre ciò non accade, i test citati e quindi il progetto, vengono sospesi.' ha dichiarato Sampayo.

 

Quindi, finora le parti non hanno firmato alcun accordo e la notizia di Dash era una chiara speculazione.

 

Ricordiamo che, la settimana scorsa, la catena di ristoranti KFC in Venezuela avrebbe dovuto iniziare ad accettare i pagamenti in criptovaluta Dash. A proposito di questo scrisse Forbes con riferimento al co-fondatore di Dash Help, Dash Merchant Venezuela e Dash Text, Alejandro Echeverría.