23-05-2019 1 minuto

Analisi ciclica di Bitcoin

davide.lombardi Scritto da Davide Lombardi

Partiamo dal grafico settimanale (1 candela = 1 settimana) perché esclude i picchi emozionali dei 'chart’ giornalieri e di quelli di 4 ore, per avere una visione più attendibile dei dati.

 

Osservando i cerchi viola nel grafico sottostante, possiamo osservare che bitcoin sta oscillando in un 'macro-trend’ da circa 5 anni, partendo dal precedente picco rialzista del 2014 e successivo mercato ‘orso' terminato a gennaio 2015. Ora siamo nella parte alta del canale (linea rossa) e per la seconda settimana non si riesce a superarlo.

 


 

I movimenti di bitcoin tendono a ripetersi, con lievi differenze nel tempo.

 

Osservando il grafico giornaliero qui sotto, notiamo molte analogie con i movimenti cerchiati in viola (del grafico precedente), soprattutto l’ultimo, di fine luglio 2018, dove eravamo agli stessi prezzi delle ultime settimane (zona 8300-8500$).  Ed è proprio analizzando quest'ultimo frattale, attualmente verificatosi, possiamo dire che, in base all'analisi temporale, i ‘tori' (rialzisti) hanno circa altre 10 ore per portare il prezzo al di sopra dell'importante livello 8400$. Se non dovessero riuscirci, gli ‘orsi’ (ribassisti) prevarranno sulle posizioni al rialzo e le probabilità della caduta aumenteranno a livello esponenziale.

 


 

Quindi, gli scenari nelle prossime ore sono due:  o saliamo sopra i 8400-8500 e chiudiamo un 'testa spalle' rialzista, che ci proietterà ben oltre i 9000$, oppure andremo a fare un 'triplo massimo mancato', segnale di grande debolezza.

 

Le prossime 10 ore saranno decisive!

 


 

Considerando l'estremo ‘ipercomprato’ storico di molti oscillatori, la situazione di ‘Bitcoin NVT Ratio' e dell’euforia attuale del mercato, le previsioni per fine maggio, inizio giugno e luglio, sono ribassiste.