PayPal - Grati a Bitcoin, volevamo essere decentralizzati anche noi

Scritto da CryptoRivista
< 1 minuto 01-02-2019

Banner image

Durante il Word Economic Forum di Davos, il co-fondatore di PayPal Luke Nosek, svela che in origine PayPal, sarebbe dovuto diventare una moneta digitale che fosse indipendente da banche e governi, insomma una criptovaluta.




 

Durante un panel del WEC, gli è stato chiesto, se pensa che le crypto possano risolvere alcuni dei problemi, per i pagamenti online ed in-app

 

Nosek ha risposto così:

 

Molte persone non lo sanno, ma la missione iniziale di PayPal era creare una valuta globale che fosse indipendente dalle interferenze di questi, cartelli corrotti di banche e governi che stavano svilendo le loro valute. La compagnia è riuscita a costruire qualcosa di economicamente molto potente. Tuttavia, PayPal non ha mai raggiunto il suo obiettivo iniziale ed è diventato troppo centralizzato, troppo attaccato alle maggiori istituzioni finanziarie, come Visa , Mastercard e SWIFT. PayPal è obbligato a fare tutto ciò che è necessario per mantenere felici quelle istituzioni 'We've learned to play'.

 


 

Nosek, si dichiara rammaricato di non essere riuscito a raggiungere insieme al suo socio di allora Max Levchin, l'obbiettivo di una moneta decentraliazzata, spiegando che la pressione alla quale gli investitori avevano sottoposto l'intero progetto non ha permesso il raggiungimento del proposito iniziale.

 

Nosek, conclude dichiarandosi grato a Bitcoin, per essere riuscito ad ottenere questo obbiettivo.

 

Aggiornamento giornaliero

I nostri social


Le idee e le opinioni espresse in questo articolo non sono da considerare come un consiglio finanziario. Qualsiasi trade o investimento comporta dei rischi: si consiglia di condurre la propria ricerca prima di prendere una decisione definitiva. Il sito CryptoRivista.com non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001