20-02-2019 < 1 minuto

Samsung: il Galaxy S10 offre supporto crypto integrato

alexfer33 Scritto da Alessio Ferraro

Il gigante sudcoreano Samsung ha presentato mercoledì lo smartphone top di gamma, il Galaxy S10. La particolarità di questo dispositivo? ‘Samsung Knox’, una funzionalità che utilizza la sicurezza hardware per archiviare le chiavi private per le applicazioni blockchain tra cui, inevitabilmente, le criptovalute. Gli sviluppatori saranno in grado di utilizzare la funzionalità per la creazione di wallet tramite software, funzione che rende lo smartphone, a tutti gli effetti, un hardware wallet. 

 

‘Galaxy S10 è costruito con Samsung Knox che ospita le tue chiavi private per i servizi mobile abilitati alla blockchain.’ 

 

Tuttavia, non è chiaro al momento se il dispositivo conterrà un wallet completamente sviluppato da Samsung o se avrà semplicemente il supporto per l'archiviazione delle chiavi private. 

 

Un utente Samsung ha lasciato trapelare una foto che presumibilmente raffigurava un Galaxy S10 con un wallet crypto nativo. Questo dispositivo prototipo supportava solo lo storage per ethereum, sebbene la grafica del wallet includesse anche le immagini bitcoin. 

 

Il Galaxy S10 è dotato di un chip Exynos 9820 con tecnologia PUF, il quale, secondo l'esperto IT Han Ho-hyeon, sarebbe un processore ideale per un crypto wallet. 

 

In particolare, l'uso di PUF da parte di Exynos 9820 migliorerebbe notevolmente la sicurezza delle chiavi private rispetto ai wallet standard di terze parti.