15-02-2019 1 minuto

JPMorgan - La più grande banca di investimenti degli Stati Uniti ha creato una stablecoin 

vlad Scritto da Vlad Golub

JPMorgan, una delle più potenti holding finanziarie statunitense, ha sviluppato la propria stablecoin chiamata JPM Coin e intende iniziare a sperimentarla in condizioni reali entro pochi mesi, scrive CNBC.

 

JPM Coin è stata creata dagli ingegneri della banca e le prove di collaudo in atto diventeranno parte di una più ampia iniziativa da parte di JPMorgan nel settore delle Criptovalute, in cui la banca risulterebbe in grado di elaborare transazioni per $ 6 trilioni al giorno.

 

Come è stato sottolineato dal capo dello sviluppo blockchain di JPMorgan, Umar Farouk, l'organizzazione prevede un uso diffuso della tecnologia blockchain in futuro, ma prima che ciò accada, si necessita di un metodo che fornisca la stessa velocità di transazioni che attualmente possiedono gli smart contracts.

 

Ha inoltre identificato tre principali aree di utilizzo di JPM Coin: pagamenti internazionali per grandi clienti aziendali che attualmente si attuano principalmente attraverso reti obsolete come Swift, per il trasferimento di titoli e per sostituire i dollari che le società detengono in depositi di JPMorgan.

 

Secondo Farouk, ogni unità di JPM Coin sarà sostenuta da un dollaro. I clienti riceveranno i token dopo aver accreditato i soldi alla banca, e al completamento di tutti i pagamenti necessari JPMorgan li distruggerà, restituendo i depositi ai proprietari.

 

Nel tempo, suggerito Umar Farouk, JPM Coin potra essere utilizzato anche per i pagamenti 'mobile'.

 

'Quasi tutte le grandi società e banche nel mondo sono nostri clienti. Ma anche se fosse limitato solo ai clienti istituzionali di JPMorgan, questo ci fermerà', ha aggiunto.

 

Si presume che inizialmente solo grandi clienti istituzionali, come società, banche e broker-dealer, prenderanno parte ai test di JPM Coin.

 

Inoltre si sottolinea che, nonostante tutte le critiche con cui Jamie Dimon, CEO di JPMorgan, si è lanciato contro Bitcoin, la banca è molto interessata alle criptovalute e alla tecnologia blockchain. Ad esempio, nel maggio dell'anno scorso, è stato reso noto che JPMorgan stava già creando la propria strategia nel mercato delle  criptovalute. Poco tempo dopo, la banca ha presentato una domanda di brevetto per un sistema che prevede l'uso della tecnologia blockchain per accelerare e verificare le transazioni finanziarie.