30-10-2018 2 minuti

W3C: Bitcoin Lightning Network su tutti i Browser

CryptoRivista Scritto da CryptoRivista

Christian Decker, un ingegnere di Blockstream, si è unito al gruppo di lavoro Web Payments di W3C  per assicurarsi che bitcoin e Lightning non sarebbero mancati, tra le varie opzioni.

 

World Wide Web Consortium (W3C), è un gruppo internazionale che crea standard per il web.

 

Un tale passo metterebbe Lightning sullo stesso piano dei metodi di pagamento online più consolidati, ha detto Decker a CoinDesk, aggiungendo:

 

"Questo è eccitante perché il passaggio tra pagamenti tradizionali e bitcoin e pagamenti lightning potrebbe essere fondamentalmente un singolo clic e rendere più facile per i commercianti accettare bitcoin insieme a questi metodi tradizionali".

 

Il lavoro, è in corso da diversi anni (dal momento che gli standard richiedono molto tempo per il rilascio), l'obiettivo è quello di rendere disponibili e più facili, i pagamenti online utilizzando direttamente le API del browser.

 

Il W3C, non sceglie quali metodi adottare, ma da agli sviluppatori la possibilità di creare sistemi di pagamento basati sulle varie specifiche.

 

Il lavoro procede senza fretta. Secondo Decker, gli sviluppatori di Lightning stanno adottando un approccio passivo, osservando gli sviluppi all'interno del gruppo di lavoro, Web Payments "molto da vicino" per garantire che Lightning rimanga compatibile.

 

"Facendo parte del gruppo di lavoro siamo in grado di sollevare obiezioni qualora emergesse un'incompatibilità e noi [possiamo] proporre alternative o miglioramenti che riflettano meglio i vincoli che derivano da bitcoin e Lightning come sistemi di pagamento davvero unici", ha detto Decker.

 

È importante sottolineare, tuttavia, che i membri non  devono  fare nulla come parte del gruppo di lavoro, il è tutto piuttosto volontario.

 

E non tutti i membri del gruppo di lavoro hanno necessariamente un'orientamento 'criptato'. Ad esempio, un gruppo di società contribuisce genericamente alle specifiche di pagamento del W3C , inclusi Airbnb, Apple, Google, Facebook e Visa, società che potrebbero cercare di spingere l'adozione di altri sistemi, più vantaggiosi per le loro attività commerciali e metodi di pagamento.

 

Decker è l'unico rappresentante di Lightning Network nel gruppo di 172 partecipanti.

 

Pertanto, anche se Lightning è compatibile, è comunque compito dei browser e dei commercianti aggiungere effettivamente il supporto ad esso.

 

Tuttavia, Ian Jacobs, responsabile delle attività di pagamento del W3C, ha affermato che questi tipi di pagamenti saranno un'opzione:

 

"L'architettura è progettata per consentire l'utilizzo di nuovi metodi di pagamento sul Web. Ciò dovrebbe includere metodi di pagamento basati su blockchain".

 

Trasformare gli standard W3C, in codice è un altro passo fondamentale per spingere Lightning Network nel browser.

 

Alcuni browser, tra cui Chrome e Safari hanno già messo in pratica l'API, mentre Firefox lo utilizza in "beta", il che significa che non è ancora abbastanza stabile.

 

 Ma finora nessuno ha adottato queste specifiche, all'atto pratico.

 

Questo probabilmente in parte perché le specifiche sono ancora in corso. Considerando poi, che uno sviluppatore ha bisogno di costruire l'effettiva implementazione del codice per i pagamenti con Lightning, ha detto Decker, aggiungendo: "Non sono a conoscenza di alcuna implementazione reale, ma sarebbe uno sviluppo molto gradito, e sarei più che felice di supportarlo".

 

A lavori in corso, non possiamo ancora dire quando W3C, rilascerà questi nuovi standar per l'integrazione di Lightning Network, tramite i quali poi gi sviluppatori inizieranno a lavorare, ma sicuramente il fatto che all'interno del gruppo si stia tenendo conto di tale opzione, e che ci sia almeno un membro che vegli sulla possibile compatibilità di questa nuova soluzione è già sicuramente un passo avanti, che faciliterà di molto la sua futura adozione.

 

Aggiungiamo poi, che qui su CryptoRivista abbiamo anche parlato dell'aggiunta trmaite plug-in di Lightning Network su Microsoft Excel.