04-02-2019 1 minuto

Bitcoin - ‘'BTC è denaro’’, afferma la Corte Suprema di Florida

scavolize Scritto da Andrea Scavolini

La Corte d'Appello del terzo distretto della Florida ha stabilito che Bitcoin si qualifica come denaro in tutti quei casi in cui la moneta digitale funge da motore del crimine finanziario. Come riportato da BitcoinNews.

 

L'opinione della corte d'appello revoca la constatazione del 2016 del giudice della Corte Circuitale di Miami-Dade, secondo la quale il digitale o la criptovaluta non possono essere considerati denaro ai sensi della legge della Florida. Il caso in questione riguardava il residente di Miami Beach, Michell Espinoza, accusato di due capi di riciclaggio di denaro e che agiva come un trasmettitore di denaro non autorizzato che gestiva un sito web di trading valutario digitale, LocalBitcoins.com.

 

Il tribunale di appello della Florida ha così deciso di annullare un'assoluzione che basava la sua decisione originale sul fatto che Bitcoin non fosse effettivamente classificato come denaro al momento.

 

Sebbene la sentenza del giudice Pooler abbia respinto le accuse contro Espinoza, la corte distrettuale afferma che Bitcoin "non rientra espressamente nella definizione di valuta" che si trova nello statuto della Florida, ma le monete crittografiche costituiscono strumenti di pagamento: in ogni caso è un mezzo di scambio, sia che si riscatti in valuta legale o meno. Secondo la corte, Bitcoin funziona come mezzo di scambio.

 

A seguito di ciò, la Terza Corte d'appello distrettuale ha rinviato la ‘Causa Espinoza’ per ulteriori procedimenti. Secondo Law:

 

Questa sentenza, nel caso della prima impressione, potrebbe aprire la strada alla regolamentazione dei trasferimenti di criptovaluta in Florida, dal momento che le agenzie federali e le autorità di regolamentazione statale stanno valutando se il commercio di Bitcoin costituisca una trasmissione di denaro.

 

Ricordiamo inoltre che la Florida, negli ultimi tempi, ha tentato di fare i conti con le truffe crittografiche all’interno del suo stato al fine di rafforzare l'industria della criptovaluta per gli utenti in buona fede. L'anno scorso, ad esempio, il direttore finanziario dello stato della Florida, Jimmy Patronis, ha annunciato la nomina di un ‘capo della criptovaluta’ per garantire la supervisione del crescente settore. La decisione del tribunale potrebbe essere una via d'accesso per il crollo del commercio di Bitcoin non regolamentato.