04-03-2019 1 minuto

Venezuela - Il governo ha lanciato un servizio di trasferimento di denaro in criptovaluta

vlad Scritto da Vlad Golub

I residenti del Venezuela, come riportato da Bitcoin.com, ora hanno la possibilità di trasferire denaro tramite Bitcoin e Litecoin. Il servizio è stato lanciato da Sunacrip, regolatore di criptovaluta nazionale. 

 

Il nuovo servizio è stato lanciato la scorsa settimana e integrato nella già esistente piattaforma statale, 'Patria’. Essa offre la possibilità di inviare fondi in criptovalute e, in seguito, convertirle in bolivar. A questo proposito, sono state imposte restrizioni sulla ricezione di fondi di criptovaluta pari a 10 Petro nell'equivalente di Bolivar al mese. Con il permesso speciale di Sunacrip, questo limite può essere aumentato a 50.

Il valore della criptovaluta nazionale del Venezuela, il Petro, secondo il governo di Nicolas Maduro, è collegato alle riserve sottostanti di petrolio, oro, diamanti e altre risorse naturali. In precedenza, ciascuna moneta di costava 3.600 Bolivar ma, a dicembre 2018, il prezzo è aumentato a 9.000 Bolivar, svalutando di fatto la valuta venezuelana di oltre il 100%.

 

Il sito web della piattaforma ‘Patria’ afferma che per essere in grado di accettare fondi in criptovalute, un individuo deve essere effettuare una registrazione, deve essere maggiorenne e risiedere nella Repubblica del Venezuela. Coloro che inviano i fondi invece possono trovarsi anche al di fuori del paese.

 

Da un punto di vista tecnico, per utilizzare la piattaforma, l'utente deve inserire una e-mail, a cui verrà inviato un codice di accesso monouso. Inoltre, l'utente deve inserire nome e cognome, specificare la data di nascita e il paese di residenza. Il mittente deve inoltre specificare il numero di identificazione e la data di nascita del destinatario.

 

Il passo successivo prevede che l'utente selezioni la criptovaluta e l'importo del trasferimento, dopodiché vedrà i tassi di cambio al momento della transazione. È interessante notare che i tassi sono ancorati all'euro, mentre l'importo che sarà disponibile per il destinatario è calcolato sulla base del tasso ufficiale del bolivar, stabilito dalla Banca Centrale del Venezuela. La commissione minima di trasferimento è dello 0,25 % e può arrivare fino al 15%.


 

Ricordiamo che le restrizioni corrispondenti sulla quantità di trasferimenti in criptovaluta all'interno del paese, così come le dimensioni delle commissioni, sono state stabilite a febbraio di quest'anno.