03-05-2019 1 minuto

Microsoft ha aggiunto il supporto della blockchain Quorum al servizio Azure

vlad Scritto da Vlad Golub

Microsoft ha introdotto una serie di nuovi servizi e tecnologie sulla piattaforma Azure dedicata  agli sviluppatori. 

 

 

Pertanto, gli sviluppatori di Microsoft hanno annunciato il lancio di Azure Blockchain Service, che semplifica la creazione e la gestione di soluzioni blockchain con vari partecipanti, riuniti in un'unica rete.

 

La prima piattaforma blockchain disponibile in Azure Blockchain Service sarà Quorum, sviluppato da J.P. Morgan Chase. La soluzione precedentemente citata fornirà a Microsoft e J.P. Morgan la possibilità di implementare e gestire reti blockchain scalabili 'in cloud'.

 

Microsoft ha anche introdotto la categoria di servizi cognitivi 'Decision', per migliorare il processo decisionale: il servizio di controllo del content ‘Content Moderator’, il servizio di rilevamento dei problemi ‘Anomaly Detector’ e il servizio di raccomandazione ‘Personalizer’. Inoltre, l'azienda ha integrato l'intelligenza artificiale nella ricerca Azure.

 

"L'ampia disponibilità di ricerca cognitiva aiuterà gli utenti a utilizzare gli algoritmi dei servizi cognitivi per trarre conclusioni quando analizzano il contenuto. Inoltre, la funzione di memorizzazione delle conclusioni apportate dagli algoritmi AI è disponibile ora in anteprima, che consente di creare, ad esempio, visualizzazioni di Power BI o modelli di apprendimento automatico basati su di essi", osservano gli sviluppatori.

 

Gli sviluppatori hanno anche aggiunto nuove funzionalità delle pratiche di sviluppo di MLOps per l'apprendimento automatico. Ora, un'interfaccia grafica consente di creare e distribuire modelli di apprendimento automatico, anche senza scrivere codice, utilizzando la funzione di trascinamento della selezione. Supporto implementato per il motore ONNX Runtime su NVIDIA TensorRT e Intel nGraph per la generazione rapida di pin su chipset NVIDIA e Intel.

 

Un'altra innovazione introddota è stata l'ottimizzazione della soluzione Edge Database SQL di Azure per dispositivi ‘intelligenti’. Gli sviluppatori hanno implementato i dati in streaming con l'apprendimento automatico integrato direttamente nel database, che consentirà di utilizzare il servizio anche con una potenza di calcolo ridotta.

 

Il problema delle soluzioni di scalabilità per Internet of Things (IoT) è stato risolto con l'aiuto del nuovo linguaggio di modellazione aperta ‘IoT Plug and Play’, che offre un ampio ecosistema di dispositivi partner certificati che possono essere facilmente collegati al cloud.

 

Per concludere roportiamo che la presentazione pubblica di tutti i servizi di cui vi abbiamo parlato sopra, si terrà alla conferenza annuale Microsoft Build 2019, che si terrà dal 6 all'8 maggio.