22-02-2019 1 minuto

Token Economy - Thailandia in prima linea per la tokenizzazione dei titoli

scavolize Scritto da Andrea Scavolini

Secondo quanto riportato da Coindesk questa mattina, il governo thailandese ha intrapreso il percorso di tokenizzazione dell'economia, per consentire l'emissione e il commercio di titoli basati su blockchain nel paese. L'Assemblea legislativa nazionale della Thailandia ha approvato un emendamento al Securities and Exchange Act che di fatto legalizza l'emissione di titoli tokenizzati come azioni e obbligazioni.

 

Successivamente la Securities and Exchange Commission (SEC) della nazione ha modificato l'atto, in vista della cosiddetta 'tokenizzazione dell'economia' per sviluppare in futuro un ecosistema di titoli e azioni digitali. Il cambiamento che entrerà in vigore entro la fine dell'anno e la SEC pubblicherà nei prossimi mesi, secondo quanto riferito, levarie linee guida e le regole dettagliate per titoli elettronici e tokenizzati.

 

Il vice segretario generale della SEC, Tipsuda Thavaramara, ha dichiarato che questo sforzo legislativo spiana chiaramente la strada alle piattaforme di tokenizzazione in futuro e aiuterà a sviluppare l'ecosistema dei beni digital. L'emendamento consentirà inoltre alle imprese di essere autorizzate a operare come depositari di titoli e token digitali. Precedentemente questa attività era limitata alla Thailand Securities Depository Co Ltd, una sussidiaria della Borsa della Thailandia (SET).

 

Ora però rimane un dubbio per le imprese, poichè di volta in volta bisognerà decidere se applicare decreto di emergenza sulle attività di asset digitali BE 2561 in vigore dal 2108, oppure attenersi a queto nuovo atto relativo ai titoli. Dipenderà dalle caratteristiche dei diritti e degli obblighi associati a quel token, e l'ultima parola sarà sempre della SEC.

 

Ha affermato Pariya Techamuanvivit, direttore del dipartimento di comunicazione aziendale presso la SEC, nella relazione di venerdì.

 

Per concludere, riferiamo che il Ministero delle Finanze thailandese ha già emesso quattro licenze per attività con asset digitali a quattro società criptografiche nel paese, che consentono agli utenti di tutto il paese di scambiare criptovalute.