Poste Italiane - il futuro è la blockchain!

Scritto da Andrea Scavolini
1 minuto 30-01-2019

Banner image

Poste Italiane S.P.A. entra nella blockchain di Hyperledger, progetto open source avviato nel dicembre del 2015 dalla fondazione Linux per supportare lo sviluppo collaborativo paritario tra i membri del team. Hyperledger è uno sforzo collaborativo open source creato per far avanzare le tecnologie blockchain cross-industry. È una collaborazione globale, ospitata da The Linux Foundation, che comprende leader nel settore finanziario, bancario, IoT, supply chain, produzione e tecnologia.


Hyperledger ha un consiglio direttivo di 20 membri e un consiglio tecnico di 12 componenti: il consorzio blockchain organizza webinar, corsi diretti e collaborazioni con varie università. Ad oggi il progetto conta oltre 260 membri del consorzio, i primi aderenti dell'iniziativa includono le blockchain ISV (Blockchain, ConsenSys, Digital Asset, R3, Onchain) i big delle piattaforme tecnologiche (Cisco, Fujitsu, Hitachi, IBM, Intel) aziende di servizi finanziari (ABN AMRO, DTCC, Deutsche Borse Group, J.P. Morgan, State street, SWIFT) e altre aziende di software e integratori di sistemi. 

 

I servizi della società Poste Italiane si intrecciano oggi più che mai con quelli della pubblica amministrazione e necessitano un alto livello di efficienza e sicurezza che la tecnologlia DLT di Hyperledger può fornire, il governo ha appena varato che il reddito di cittadinanza sarà gestito, dal punto di vista dei pagamenti, attraverso Poste Italiane S.P.A.

 


Blockchain non è più solo una parola chiave o un mito, ma sta diventando la base per la creazione di un ecosistema interoperabile distribuito, trasparente e inter-industriale".

 

Ha affermato Mirko Mischiatti, Chief Information Officer di Poste Italiane, aggiungendo infine:

 

Poste Italiane vuole partecipare attivamente a questa nuova ed eccitante comunità diventando membro di Hyperledger per continuare il suo percorso per l'innovazione e la modernizzazione delle industrie finanziarie, logistiche e assicurative. Non vediamo l'ora di lavorare con altri membri e fare il nostro sforzo per contribuire al miglioramento della tecnologia blockchain .

 

L’adesione a Hyperledger è coerente con le linee strategiche individuate dal Piano industriale Deliver 2022 che mirano a rafforzare la leadership digitale di Poste Italiane nel mercato nazionale.

Aggiornamento giornaliero

I nostri social


Le idee e le opinioni espresse in questo articolo non sono da considerare come un consiglio finanziario. Qualsiasi trade o investimento comporta dei rischi: si consiglia di condurre la propria ricerca prima di prendere una decisione definitiva. Il sito CryptoRivista.com non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001

[@username_url] profile img @scavolize
Andrea Scavolini
Editor-in-Chief
113 NOTIZIE
10 ARTICOLI

Andrea Scavolize, classe 1992, psicologo esperto nel rapporto tra tecnoscienza e società nell'era postmoderna. Da sempre immerso nel mondo della tecnologia , ha cominciato nel 2017 a studiare autonomamente criptovalute e blockchain: è il fondatore della community facebook 'Bitcoin Pesaro e Urbino' e attualmente lavora come Editor-in-chief per CryptoRivista.