15-12-2018 1 minuto

Coinbase e PayPal si mettono d’accordo: via libera per i prelievi in USA, l’Europa dovrà aspettare l’anno prossimo

vlad Scritto da Vlad Golub

Coinbase, la più grande azienda blockchain degli Stati Uniti, ha annunciato, venerdì 14 dicembre, che i suoi utenti statunitensi ora hanno l'opportunità di convertire qualsiasi criptovaluta presente all’interno della piattaforma in Fiat gratuitamente, per poi poter effettuare il prelievo su PayPal istantaneamente e senza costi aggiuntivi.

 

L’opzione per l'acquisto di Bitcoin e altre criptovalute tramite PayPal, almeno in questa fase, non è disponibile.

 

 

Come osserva Allen Osgood, product manager di Colenbase, nel blog della società, fino ad oggi, gli utenti degli Stati Uniti avevano bisogno di avere un conto bancario federale o di essere collegati alla rete di ‘automated clearing house’ (ACH) per il prelievo dei fondi. Queste reti finanziarie tradizionali sono molto sicure ed affidabili, tuttavia, sono estremamente lente: il processo di ritiro dei fondi potevo richiedere fino a due giorni lavorativi.

 

Come osservato da Osgood, l'azienda californiana ha sempre cercato non solo di raggiungere il livello della finanza tradizionale, ma possibilmente anche superarlo, e PayPal con la sua velocità e affidabilità permette di realizzarlo.

 

Inoltre, secondo quanto dichiarato dai rappresentanti di Coinbase, il nuovo servizio dei prelievi veloci e gratuiti sarà disponibile per gli utenti dell’UE nel 2019.

 

L'annuncio di oggi è stato realizzato nell'ambito dell’iniziativa ‘’12 days of Coinbase’’, durante la quale l'azienda presenta ogni giorno un nuovo prodotto o servizio. Così, il primo giorno, Coinbase ha annunciato l'espansione della partnership con la startup londinese WeGift, grazie alla quale gli utenti statunitensi potranno acquistare buoni regalo da dozzine di rivenditori, tra cui Uber, Nike e Gap.

 

Inoltre, la società americana ha donato $ 10.000 in Zcash (ZEC) attraverso la piattaforma GiveCrypto a sostegno di coloro che ne hanno bisogno in Venezuela. Infine, è stata aggiunta  la possibilità di personalizzare l'account utente all’interno della piattaforma.