08-02-2019 < 1 minuto

Italia - Blockchain e smart contracts hanno ufficialmente validità legale 

vlad Scritto da Vlad Golub

In data 7 febbraio 2018, la Camera dei deputati ha ufficialmente approvato il testo della legge per la conversione del decreto semplificazioni che contiene una disposizione specifica sulle 'Tecnologie dei registri distribuiti’. Con 275 voti favorevoli, 206 contrari e 27 astenuti, l'Italia entra ufficialmente nell’era del web 3.0

 

Con la nuova legge l'Italia tenta di dare un valore giuridico alle transazioni effettuate sui registri distribuiti, eliminando la necessità di passare per notai o enti di certificazione. Sarà ora compito dell’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID) individuare, entro 90 giorni, i criteri tecnici che gli smart contract dovranno rispettare affinché abbiano effettivamente validità legale.

 

Pertanto, la nuova legge significa che il governo finalmente riconosce il valore delle nuove  tecnologie, che potrebbero rivoluzionare la vita dei cittadini e il futuro delle imprese.

 

Inoltre, è curioso notare che il gruppo degli consulenti in blockchain scelti dal Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE) non siano stati interpellati a riguardo. Infatti, oggi, c’è stata la seconda riunione del gruppo, ma il testo approvato oramai è legge.