19-04-2019 1 minuto

McAfee: 'Se Satoshi non rivelerà la sua identità, lo farò io!'

alexfer33 Scritto da Alessio Ferraro

John McAfee, fondatore di MGT Capital Investments e candidato alla presidenza degli Stati Uniti, personaggio di spicco nel mondo delle criptovalute noto per le sue affermazioni ‘rumorose’, ha dichiarato di sapere chi c'è dietro lo pseudonimo di Satoshi Nakamoto e ha promesso di rivelarlo.

 


 

'Chi è Satoshi? È giunto il momento di rivelare questo segreto! Non è nè la CIA nè di qualsiasi altra agenzia governativa. Si tratta di un gruppo di persone, ma il white paper è stato scritto da un individuo che ora vive negli Stati Uniti. Se non rivelerà la sua identità da solo, continuerò a darvi qualche suggerimento.'

 

McAfee ha sottolineato che la community spende molte energie alla ricerca del vero Satoshi Nakamoto e per la lotta contro gli impostori, così l'imprenditore intende rivelare quotidianamente alcuni dettagli sull'identità del creatore di Bitcoin, finché Satoshi non si rivelerà pubblicamente.

 

Inoltre, John McAfee, ha aggiunto che il mistero attorno all’identità di Satoshi ha portato all'emergere di Bitcoin SV, ‘scam’ guidato da Craig Wright, il quale ha causato danni all'intera community.

 


 

Dopo queste affermazioni, McAfee è stato ‘inondato’ dall’e-mail di persone che si sono presentate come Satoshi Nakamoto. Ha pubblicato una di queste su Twitter con un altro indizio.

 


 

In risposta ad un altro 'Satoshi' ha scritto:

 

'Quindi sei l'unico membro del team a non essere di origine indiana. Non ho mai sentito parlare di te!' 

 

È ancora valida la nota scommessa di McAfee, il quale ha promesso di mangiare 'i suoi attributi' nel caso in cui Bitcoin non raggiungesse il valore di 1 milione di dollari entro la fine del 2020.