11-04-2019 1 minuto

Coinbase annuncia la propria carta di Debito

vlad Scritto da Vlad Golub

Coinbase, il più grande exchange degli Stati Uniti, ha annunciato il rilascio della propria carta di Debito chiamata ‘Coinbase Card’. La Coinbase Card è una prepagata Visa che consentirà ai clienti del Regno Unito di utilizzarla come una qualsiasi carta bancaria. La prepagata di Coinbase è alimentata dalle criptovalute dei conti Coinbase dei clienti, dando loro la possibilità di pagare in negozio e online utilizzando bitcoin, ethereum, litecoin ecc. 

 

 

I clienti potranno utilizzare la propria carta in qualsiasi posto dove è accettato il circuito Visa, effettuando pagamenti tramite contactless o Chip e PIN, nonché prelievi di contanti dagli sportelli automatici. Quando i clienti utilizzano la loro prepagata Coinbase, convertiamo immediatamente la criptovaluta in valuta fiat, come GBP, che verrà utilizzata per completare l'acquisto.

 

 

Per aiutare i clienti a gestire le loro spese, Coinbase ha anche lanciato l'app di Coinbase Card, che consentirà ai clienti di selezionare quali delle loro criptovalute useranno per pagare le loro spese anche tramite la carta fisica. 

 

 

La carta Coinbase supporta tutte le criptovalute disponibili per l'acquisto e la vendita sulla piattaforma Coinbase, ad esempio gli utenti possono pagare un pasto con bitcoin o utilizzare ethereum per pagare il biglietto del treno. L'app offre anche ricevute istantanee, riepiloghi delle transazioni, categorie di spesa e altro ancora.

 

 

Gli utenti di Coinbase possono scaricare l'app iOS e Android a partire da oggi e collegare in modo sicuro il proprio account alla carta. Una volta collegato, il saldo delle cripotovalute detenuto su Coinbase sarà immediatamente disponibile per l'utilizzo tramite la carta virtuale, invece la carta fisica verrà inviata successivamente all’indirizzo del richiedente. 

 

 

Per il momento la Coinbase Card è disponibile sono nel Regno Unito ma come afferma il sito web ufficiale, presto la carta sarà disponibile anche per i residenti dell’UE e degli Stati Uniti.