Vitalik Buterin: ‘Ho provato entrare in Ripple, non ci sono riuscito e così ho fondato Ethereum’

Vitalik Buterin: ‘Ho provato entrare in Ripple, non ci sono riuscito e così ho fondato Ethereum’ cover

Vitalik Buterin: ‘Ho provato entrare in Ripple, non ci sono riuscito e così ho fondato Ethereum’

Scritto da Vlad Golub
21-04-2019 1 minuto

CryptoRivista Banner Brave

Il fondatore della piattaforma Ethereum, Vitalik Buterin, ha citato un fatto curioso della sua biografia, affermando che nel 2013 ha voluto ottenere uno stage presso la società con sede in California di nome OpenCoin, che è stata in seguito ribattezzata in Ripple Labs.

 

Secondo quanto ha dichiarato Buterin, questo è accaduto a metà del 2013, mentre viveva in Canada. Al ragazzo, tuttavia, è stato negato il visto perché secondo la legge l'azienda invitante doveva essere costituita da almeno un anno, mentre OpenCoin era stata creata appena nove mesi prima.

 


OpenCoin è stata fondata nel settembre 2012 da Chris Larsen e Jed McCaleb e se, come dice Buterin, la società era già attiva da circa nove mesi al momento del deposito del visto negli Stati Uniti, si può presumere che ciò sia accaduto nel giugno 2013.

 

Il commento del fondatore di Ethereum è stato fatto in risposta al tweet del CEO di Coinbase, Brian Armstrong, che ha condiviso un link delle notizie dell'imprenditore cinese Eric Yuan, il maggiore azionista di Zoom Inc. Lo scorso mercoledì, la società ha raccolto $ 751 milioni durante il lancio su Nasdaq. Tuttavia, secondo Bloomberg, in precedenza il governo degli Stati Uniti gli avrebbe già negato il visto otto volte.

 


Il CEO della Tron Foundation, Justin Sun, che secondo il suo profilo LinkedIn è diventato il primo dipendente di Ripple Labs in Cina e ha lavorato per la compagnia fino a gennaio 2016, ha egli stesso partecipato alla discussione tra Armstrong e Buterin. In particolare, ha suggerito che se Buterin fosse entrato in Ripple, sarebbero sicuramente diventati buoni amici.

 


Anche David Schwartz, il CTO di Ripple Labs, ha commentato le dichiarazioni di Vitalik in modo scherzoso. Secondo il tweet di Schwartz, Buterin è ancora in tempo per riprovarci, visto che Ripple ha sempre bisogno di buoni tirocinanti.

 



Per concludere, aggiungiamo che a febbraio 2013, Buterin scrisse un articolo per Bitcoin Magazine chiamato 'Ripple: A Beginner's Guide'.

Aggiornamento giornaliero

I nostri social


Le idee e le opinioni espresse in questo articolo non sono da considerare come un consiglio finanziario. Qualsiasi trade o investimento comporta dei rischi: si consiglia di condurre la propria ricerca prima di prendere una decisione definitiva. Il sito CryptoRivista.com non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001

[@username_url] profile img
Vlad Golub
@vlad
CEO
664 NOTIZIE
11 ARTICOLI

Vlad Golub è il CEO di CryptoRivista ed è uno degli autori. Interessato alla scena del Bitcoin sin dal 2014, adora scrivere sui nuovi modi grazie ai quali la tecnologia Blockchain migliorerà il mondo.