13-12-2018 1 minuto

IBM: blockchain per le telecomunicazioni

scavolize Scritto da Andrea Scavolini

Secondo il vicepresidente di IBM Research e CTO di IBM India / Asia del Sud, Sriram Raghavan, il gigante tecnologico potrebbe lanciare soluzioni blockchain focalizzate sui registri Do No Call e sulla portabilità dei numeri mobili per le società di telecomunicazioni indiane già dal prossimo anno. Notizia riportata da CCN.

 

"Abbiamo completato la prova di concetti e progetti pilota con tutti i principali fornitori di telecomunicazioni e con TRAI [Telecom Regulatory Authority of India] in questo spazio.  Prevediamo di iniziare il nuovo anno, inizieremo a vedere le soluzioni blockchain che si stanno diffondendo",  ha detto Raghavan come inizialmente riportato da The Economic Times.

 

Oltre alle telecomunicazioni, IBM Research ha anche collaborato con l'Autorità di regolamentazione delle telecomunicazioni dell'India (TRAI) per risolvere problemi di coordinamento tra più entità in relazione alla portabilità dei numeri mobili e al registro Do Not Call. Secondo Raghavan, la soluzione blockchain per la portabilità dei numeri mobili e il servizio di registrazione Do Not Call migliorerà le funzioni di TRAI.

 

Gli sforzi per l'implementazioni della tecnologia blockchain da parte di IBM, TRAI e le varie compagnie telefoniche del paese arrivano sono partiti da tempo, quando uno degli organismi più influenti dell'India nel settore più ampio di Internet e telecomunicazioni, l'Internet e Mobile Association of India (IAMAI), ha costituito un comitato blockchain incaricato di impegnarsi con le varie parti interessate al fine di sviluppare un ecosistema per questa tecnologia nel paese.

 

"Il Comitato Blockchain IAMAI si concentrerà sulla creazione di un dialogo tra tutte le parti interessate; curare e creare contenuti per aiutare lo sviluppo delle competenze e muoversi verso la creazione di un'economia partecipativa con l'uso di blockchain ", ha detto il presidente del comitato blockchain, Tina Singh, come riportato da CCN.

 

Oltre al suo lavoro con le società di telecomunicazioni indiane e il regolatore di settore, l'altro contributo di IBM al secondo paese più popoloso al mondo per quanto riguarda la tecnologia blockchain è stato a metà di quest'anno quando il gigante della tecnologia ha lanciato un'iniziativa educativa sulla tecnologia del ledger distribuito.