10-10-2018 1 minuto

Ricerca: l’industria della criptovaluta si trova sull'orlo del disastro

vlad Scritto da Vlad Golub

La piattaforma Juniper Research ha pubblicato una ricerca dal titolo "Il futuro della criptovaluta: tendenze e sfide di Bitcoin e Altcoin 2018-2023", in cui si afferma che il mercato dei beni digitali si trova sull'orlo del disastro. Dopo uno studio accurato, gli analisti di Bloomberg,  hanno estratto dalla ricerca di Juniper alcuni tesi interessanti.

 

Gli autori del materiale indicano che il volume medio giornaliero delle transazioni della prima criptovaluta è diminuito da 360 mila BTC, registrati  alla fine del 2017, a 230 mila BTC, che è il valore registrato a fine settembre 2018. Allo stesso tempo, l'ammontare totale in dollari, del valore trasferito nella blockchain di Bitcoin, nei periodi sopra indicati,  è sceso da $ 3,7 miliardi a $ 670 milioni.

 

Inoltre, gli analisti osservano che nel primo trimestre di quest’anno, sono stati trasferiti fondi per un valore di oltre 1,4 mila miliardi di dollari tramite le transazioni in criptovaluta. Nello stesso periodo dell'anno scorso, questo valore era poco inferiore a $ 1,7 mila miliardi di dollari. In fine, nel secondo trimestre di quest'anno, questa cifra [1,4 mila miliardi] è diminuita di un ulteriore 75% e a seguito anche la capitalizzazione di mercato è scesa sopra i $ 355 miliardi.

 

‘Sulla base delle ricerche condotte durante la prima metà del terzo trimestre, Juniper prevede una riduzione di un ulteriore 47% del volume delle transazioni per la fine di questo periodo’, osservano i ricercatori.

 

Inoltre, gli analisti di Juniper Research hanno sottolineato che le criptovalute non si sono dimostrate un'alternativa al sistema finanziario globale nel contesto del crescente confronto commerciale tra Cina e Stati Uniti, nonché dei problemi legati alla Brexit.

 

In precedenza, CryptoRivista ha riferito che nei primi sei mesi del 2018, il ricavato dei miner del Bitcoin ammonta a $ 4,7 miliardi, ma la redditività di questo business è diminuita.