Cryptorivista - Ripple sbarca su Coinbase Pro

Scritto da Alessio Ferraro
1 minuto 25-02-2019

Banner image

Coinbase, uno degli exchange più utilizzati al mondo, lancia il supporto per XRP. 

 

 
 

A partire da domani, il popolare exchange statunitense, permettera di acquistare e vendere XRP sulla sua piattaforma di trading professionale, Coinbase Pro.  Inizialmente i clienti potranno solo depositare i token e dopo 12 ore, a detta della società, verranno abilitati anche gli altri servizi.  

 

Per i primi tempi, solo i clienti di Coinbase Pro degli Stati Uniti (escluso lo stato di New York), del Regno Unito, di alcune nazioni dell'UE, del Canada, di Singapore e dell’Australia potranno tradare XRP. Il supporto per altre giurisdizioni verrà eventualmente aggiunto in futuro. 

 

Sebbene non sia stata data alcuna tempistica per il lancio del supporto sulle altre piattaforme di Coinbase (Coinbase.com e le app per iOS e Android), generalmente l’exchange permette ai propri utenti ‘non professionisti’ di acquistare le criptovalute listate su Coinbase Pro entro poche settimane dal lancio. 

 

Su un post sul blog di Coinbase si legge: 

 

‘Il Ledger XRP è alimentato da una rete di server peer-to-peer. Tutti gli account su questa rete possono inviare o ricevere XRP tra loro e XRP può essere utilizzato per inviare valute legali sottostanti tra due parti. In questo modo, XRP può funzionare come una valuta ponte in transazioni che coinvolgono diverse valute come dollari USA, yen giapponesi, euro, franchi e altri in uso sulla rete XRP.’ 

 

Una persona che ha familiarità con il processo decisionale interno di Coinbase ha affermato che la società ‘è pronta a supportare il bene, anche se deve essere ancora classificata dalle autorità di regolamentazione’, riferendosi alla questione aperta secondo cui l'XRP si qualifica come security. 

 

Ripple Labs, la sua sussidiaria XRP II e un numero di individui affiliati alla criptovaluta XRP sono attualmente imputati in una causa di azione collettiva federale secondo cui XRP è un titolo emesso dall'avvio dei pagamenti, un'affermazione che Ripple ha negato. 

Aggiornamento giornaliero

I nostri social


Le idee e le opinioni espresse in questo articolo non sono da considerare come un consiglio finanziario. Qualsiasi trade o investimento comporta dei rischi: si consiglia di condurre la propria ricerca prima di prendere una decisione definitiva. Il sito CryptoRivista.com non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001

[@username_url] profile img @alexfer33
Alessio Ferraro
SUPER AUTORE
40 NOTIZIE
2 ARTICOLI

Autore, Divulgatore, Content Writer e Community Manager per diverse realtà inerenti al mondo Crypto. Appassionato di tecnologia e sicurezza informatica.
Social: