29-11-2018 1 minuto

Barry Silbert: 'il mercato delle ICO è morto, ma la crescita delle criptovalute è inevitabile'

vlad Scritto da Vlad Golub

Nonostante il fatto che il mercato delle ICO sia morto, questo non sarà un ostacolo all'inevitabile crescita del settore. Ha affermato il fondatore e CEO di Digital Currency Group, Barry Silbert.

 

Parlando con CNBC, Silbert ha dichiarato che l’HYPE attorno alle ICO nel 2017, ha stimolato un aumento dei prezzi ma ora il mercato è collassato e questo ha indirizzato il mercato verso una massiccia svendita di asset.

 

Lo stesso Barry Silbert ha dichiarato:

 


Il mercato delle ICO è morto. Ora c'è una mancanza di domanda per le ICO, e ci sono tutti questi sponsor che hanno guadagnato un sacco di bitcoin ed Ethereum, che ora stanno vendendo. Allo stesso tempo vi sono anche tutti questi fondi speculativi che hanno attratto i fondi ed ora devono ripagare gli investitori. Era una collasso inevitabile. 

 

 

Inoltre, secondo Silbert, l’assenza della stabilita sul mercato è un fattore inevitabile che accompagna qualsiasi cambiamento, che alla fine, porta alla crescita. 

 

'Ora questa è la nostra quinta, sesta o settima volta. Le prime volte in cui vedi il tuo saldo scendere dell'80%, è un po' difficile da digerire. Ma alla terza o quarta volta ti stai abituando e inizi a considerare  la cosa come una fantastica opportunità', ha affermato l'uomo.

 

L’uomo crede anche che al momento ci siano cambiamenti che non sono in alcun modo connessi con le fluttuazioni quotidiane del mercato della criptovaluta - gli investitori istituzionali stanno iniziando ad entrare nel mercato.

 

'Quello che succede senza molta pubblicità è la creazione di società per la costruzione di infrastrutture che consentano loro di servire una nuova categoria di investitori. Sono investitori istituzionali, e penso che tutto succederà nel 2019 ', ha aggiunto Silbert.