02-05-2019 1 minuto

Crisi Venezuela - Il volume degli scambi Bitcoin/Bolivar raggiunge il massimo storico

a.kok Scritto da Alessandro Kokich

Mentre la crisi politica ed economica in Venezuela si intensifica, i cittadini del paese sudamericano si rifugiano in Bitcoin.

 

Nell'ultima settimana di Aprile infatti, i volumi di scambio di bolivar venezuelani con bitcoin ha raggiunto il massimo storico; nello specifico, la scorsa settimana sono stati acquistati bitcoin per un valore di oltre 36,5 miliardi di Bolivar.

 

L'acquisto record di bitcoin ha coinciso con un aumento delle tensioni politiche nel paese latinoamericano. All'inizio di questa settimana infatti, il leader dell'opposizione, Juan Guaido, ha esortato per la terza volta le forze militari del paese a unirsi ai manifestanti civili che chiedono le dimissioni del presidente Nicolas Maduro.

 

Con le crescenti proteste e scioperi, il disordine politico può solo aumentare mentre gli scontri violenti sono all'ordine del giorno. Le possibilità di aumentare il volume di scambi di bitcoin in Venezuela sono ancora più alte.

 

Questo è possibile perché Bitcoin può servire da ‘cuscinetto' contro l'inflazione galoppante nel paese: i livelli di inflazione infatti, dallo scorso anno hanno superato il 12.000 percento.

 

Vale la pena menzionare il caso di "el petro": dati oggettivi sulla criptovaluta nazionale venezuelana sono difficili da trovare; tuttavia, Amberes, uno degli exchange regolamentati del paese, mostra alcuni dati riguardanti la criptovaluta nazionale (Petro). Secondo i grafici della piattaforma di scambio, i volumi di trading della coppia Petro/Bitcoin sono aumentati. Alcuni degli acquirenti stanno semplicemente speculando mentre altri stanno acquistando per curiosità.

 

Per concludere riportiamo che SUNACRIP, il regolatore del paese, vende Petro presso i suoi uffici e questo ha dato origine ad un commercio informale: la maggior parte di questo 'trading' si svolge online con acquirenti e venditori che interagiscono sui social media. Oltre ad Amberes, altri scambi autorizzati da SUNACRIP includono CryptoEx, Cryptia, Bancar, Afx, Criptolago e CriptoMundo.