26-05-2019 1 minuto

Come l’halving influirà sul prezzo di Bitcoin?

vlad Scritto da Vlad Golub

Il 22 maggio 2020, avrà luogo il terzo halving (dimezzamento) della storia di Bitcoin. Ciò significa che la ricompensa dei miner per ogni blocco trovato nella rete della prima criptovaluta si ridurrà esattamente  di due volte, da 12,5 a 6,25 BTC. Inizialmente, questa cifra era di 50 BTC, a novembre 2012, questo numero si è dimezzato per la prima volta a 25 BTC, e il tasso della prima criptovaluta un’anno dopo è aumentato di 407 volte: da $ 2,55 a $ 1037. Dopodiché, a distanza di un’anno il prezzo di Bitcoin è sceso significativamente, a gennaio 2015 ha toccato i $ 200.

 

Il secondo halving (dimezzamento) di BTC si è verificato a luglio 2016. In quell’occasione Bitcoin stava già in aumento, dopo aver trovato il fondo a gennaio 2015, stava lentamente raggiungendo le vette precedenti ed era scambiato a $ 700. Dopo il dimezzamento della ricompensa per i miner da 25 BTC a 12,5, è iniziato un nuovo rally dei prezzi.

 

Sappiamo tutti i suoi risultati: a metà dicembre 2017, il prezzo di Bitcoin ha raggiunto i $ 20.000 e a gennaio 2018 la capitalizzazione di mercato di tutte le criptovalute ha superato i $ 830 miliardi. Quasi un’anno dopo, Bitcoin ha toccato il fondo a $ 3200 e ha ripreso la crescita: negli ultimi mesi è salito di quasi 2,5 volte, a $ 8.000.

 

La dinamica è molto simile a quella già osservata quattro anni fa, vero? Dopo il primo halving (dimezzamento), Bitcoin è salito di 407 volte, dopo il secondo - 28,5 volte. Quindi, a questo punto, solo i ‘tarocchi’ possono prevedere quale sarà il tasso della prima criptovaluta (BTC) nel 2021.

 

Alcuni mesi fa, il CEO di BTCC, Bobby Lee, aveva previsto che Bitcoin avrebbe raggiunto i $ 333.000 in due anni e mezzo. Un parere simile è stato espresso anche dagli analisti dell’azienda planB, i quali sono convinti che il prezzo di Bitcoin [tra due anni e mezzo] dovrebbe essere compreso tra i 34.000 e i 340.000 dollari.

 

Inoltre, uno dei maggiori trader over the counter (OTC) di Cina, Zhao Dong, ha suggerito che immediatamente prima dell’halving (dimezzamento) di BTC, il suo prezzo sarebbe di circa $ 10.000. Quindi, successivamente dopo il dimezzamento, secondo Dong, Bitcoin dovrebbe scendere a $ 6.000- $ 7.000, dopo di che lo attende una forte crescita fino a $ 50.000 - $ 100.000 nel 2021.

 

Anche l’analista di Fundstrat, Tom Lee, ha parlato del dimezzamento di Bitcoin, ricordando alla community che la fornitura giornaliera di BTC si sarebbe dimezzata dopo l’halving. Ha definito questo fattore uno dei motivi per cui la prima criptovaluta aggiornerà il massimo ($ 20.000) storico nei prossimi 12-18 mesi, ovvero nel 2020-2021.

 

Quindi, molti esperti hanno riposto le loro speranze sull’halving e la successiva crescita esponenziale, che avverrà in giro di un’anno dopo il dimezzamento. Tuttavia, il mercato delle criptovalute ci insegna che è quasi impossibile prevedere il valore di un bene digitale e molto spesso la situazione si sviluppa nello scenario opposto.