26-10-2018 2 minuti

IBM presenta una blockchain per il settore sanitario

scavolize Scritto da Andrea Scavolini

Secondo quanto riportato da 'Sky TG24', IBM avrebbe creato un prototipo di blockchain dedicato alla sanità: il progetto è stato presentato durante 'Think Roma', la due giorni di incontri in corso nella capitale, organizzata da Ibm e dedicata ai temi dell'innovazione e della trasformazione digitale.

 

Il progetto è volto a sfruttare in ambito medico la blockchain: questo sistema punta a rassicurare il paziente, che può verificare se il medico di fronte a lui sia iscritto all'Ordine e avere la certezza che il farmaco sia autentico, non contraffatto, e trasportato in modo idoneo. 

 

Al contempo i dottori potranno avere accesso alle informazioni sui pazienti, attraverso l'impronta digitale e un QRcode presente nella tessera sanitaria; oppure il farmacista con la ricetta sul suo terminale potrà monitorare il magazzino, mentre la casa farmaceutica avrà la possibilità di controllare l'efficacia del farmaco. 

 

I farmaci sono soltanto uno degli ambiti di applicazione di questa tecnologia. 

 

Ogni filiera può essere certificata da blockchain: dal chicco in Brasile che arriva nella nostra tazzina di caffè, alle recensioni online su alberghi e ristoranti che danno valore alla reputazione, fino all'informazione, con un sistema che certifica la notizia affidabile e la distingue dalla fake news.

 

Lo hanno affermato degli ingegneri di IBM, secondo quanto riportato da ANSA.

 

L’impiego della Blockchain in ambito farmaceutico potrebbero rivoluzionare le dinamiche dn questo settore, garantendo una maggior sicurezza dei prodotti acquistati e del loro tragitto verso i consumatori. Allo stesso modo, come abbiao già spiegato, i pazienti potranno verificare personalmente, sia che il medico a cui si rivolgono sia iscritto all’Ordine dei medici, sia che i farmaci che acquistano siano autentici e non contraffatti.

 

Si n'è parlato anche Al World Blockchain Summit di Dubai, dove esperti del settore provenienti da tutto il mondo hanno fatto il punto sul nuovo paradigma digitale destinato a cambiare non solo il settore finanziario ma anche le organizzazioni pubbliche, i governi nazionali e locali. Così ha commentato Massimo Tortorella, Presidente di Consulcesi Tech:

 

Blockhain sarà il motore dell'innovazione nel settore dell 'healthcare'. Utile anche contro i farmaci contraffatti. Gli Emirati Arabi sono pronti a cogliere la sfida della Blockchain come avanguardia tecnologica per migliorare i servizi ai cittadini rendendoli più trasparenti, efficienti, sicuri e personalizzati. Tutto ciò anche in ambito medico-sanitario. Pensiamo, ad esempio, alla tracciabilità dei farmaci e al fenomeno della contraffazione: secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms), circa il 30% dei farmaci venduti nei Paesi in via di sviluppo è contraffatto, con gravi rischi per chi li assume e una perdita per le case produttrici che ammonta fino a 200 miliardi di dollari ogni anno. Un problema che la tecnologia Blockchain potrebbe risolvere certificando l’intero percorso del farmaco.”

 

Come riportato da 'Quotidiano Sanità'.