21-11-2018 1 minuto

Tom Lee: ‘il prezzo di Bitcoin è sceso solo a breve termine’

vlad Scritto da Vlad Golub

Tom Lee, analista e co-fondatore di Fundstrat Global Advisors, in una conversazione con CNBC, ha espresso l'opinione secondo la quale il crollo dei mercati sarebbe una tendenza globale e non un problema esclusivo delle criptovalute. Inoltre, l’analista ha affermato che il rapido calo dei prezzi, che si è verificato all’inizio della settimana, di Bitcoin continuerà solo a breve termine.

 

 

‘Ora i mercati globali sono molto deboli. Il panico e le emozioni giocano un ruolo enorme. Questo significa che il bitcoin è sconfitto? No. Lo ‘Use case’ esiste ancora. Tuttavia, a breve termine, il panico è il panico’, ha affermato Lee.

 

Sempre durante la conversazione, l'analista ha citato che a Securities and Exchange Commission (SEC) statunitense, sia impegnata nello studio delle attività di molti progetti che usano i token digitali. Questo, ha detto, esercita anche una significativa pressione sul mercato, creando un sentimento negativo.

 

Molti esperti sono convinti che, oltre all'incertezza del diritto e alla regolamentazione più severa, anche il recente fork di Bitcoin Cash abbia avuto un impatto negativo sul mercato, creando altre due catene concorrenti.

 

‘La guerra dell'hash tra Bitcoin ABC e SV continua a influenzare il mercato - ha dichiarato Brian Kelly, CEO e fondatore di BKCM. - Entrambe le parti vendono bitcoin per finanziare il mining dei propri progetti.’

 

Ricordiamo che meno di una settimana fa, Tom Lee ha espresso la convinzione che il prezzo di Bitcoin potrebbe raggiungere $ 15.000 entro la fine dell'anno.