04-06-2019 2 minuti

Analisi dell’andamento settimanale di bitcoin

davide.lombardi Scritto da Davide Lombardi

SITUAZIONE DI BREVE

 

Grafico a 1 giorno. Nella settimana corrente bitcoin è uscito dalla rising wedge (cuneo ascendente, in viola) che notoriamente è una figura ribassista, confermato da un diamante ribassista (colore fucsia) con target di breve a 7600$ raggiunto nella data odierna.

 


 

Come potete vedere da questo grafico, da aprile in poi il rialzo di bitcoin non è stato organico ma provocato, perché è salito nonostante continue divergenze ribassiste sia sui volumi, che sull'RSI, Stocastico e MFI. E' stato ‘drogato', proprio come accade a volte con le corse dei cavalli.

 


 

Sconsiglio le operazioni rialziste, siamo in una zona molto rischiosa, l'intero rialzo potrebbe essere finito, questa parte finale è per gli specialist che vogliono fare scalping, ma è sconsigliabile restare investiti sul Bitcoin. Il R/R non è favorevole all'investimento.

 

SITUAZIONE DI MEDIO - LUNGO

 


 

Grafico a 1 settimana. C'è stata una falsa rottura (bull trap) del canale ascendente in rosso, come in passato, infatti quando abbiamo rotto intra-settimanalmente il livello 8500$ non siamo riusciti ad arrivare al livello 9600-9800$ come si aspettavano molti analisti.

 

8500$ è un livello molto difficile da rompere con candela settimanale confermata, in questa zona confluiscono molte resistenze sia statiche che dinamiche, nonché gli importantissimi livelli Gann.

 

Ci sono molti segnali negativi nel mercato. Osservate questa correlazione NVT - MFI che ha avuto una percentuale di accuratezza del 100% nel passato, prevedendo pesanti cadute:

 


 

Se osservate attentamente, noterete che in corrispondenza delle linee rosse verticali (ipercomprato sia dell'MFI che dell'NVT simultaneamente) ci sono sempre stati grandi crolli. Inoltre, il canale lineare della crescita logaritmica di lungo del bitcoin non è mai ripartito senza prima toccare la parte bassa del canale rialzista di lunghissimo termine, che ora transita nella zona indicata dal punto di domanda in giallo. Quindi, secondo questo grafico ci sono altissime probabilità di vedere un minimo più basso o vicino al precedente (zona 3000) attorno a ottobre. Se lo farà, avremo un altro anno negativo prima di ripartire veramente.

 

Non esistono mercati toro che ripartono in modo sano salendo di continuo senza prima tornare a testare i vecchi minimi. Il mercato deve sempre consolidare, gli investitori devono convincersi che i minimi hanno tenuto ... e questo richiede tempo e pazienza. I livelli di FOMO raggiunti nelle settimane scorse, uniti ai volumi più alti nella storia dei future CME, non lasciano presagire nulla di buono per il breve.

 

Lo scenario con maggiori probabilità è un trend negativo per tutta l'estate con target -  in sequenza - a 7200$,  poi a 6400$ e 4500$ sulla Media Mobile a 200 cicli. Le balene stanno uscendo, sono 15 in totale e solo 2 sono uscite in questi giorni, ne mancano 13 per un controvalore di 140 mila bitcoin e i volumi sono molto bassi per assorbire l'intera offerta. In fase di FUD potremo arrivare anche a testare i minimi di dicembre.

 

L'accellerazione ribassista avverrà quando l'NVT settimanale passerà da rosso a grigio ed usciremo dal cerchio rosso indicato nel grafico con i ritracciamenti di fibonacci circolari.

 

Al prossimo aggiornamento.

 

-DL