15-11-2018 1 minuto

Opinione: nei prossimi giorni, il tasso del Bitcoin sarà fissato a circa $ 5000

vlad Scritto da Vlad Golub

Nei prossimi giorni, il prezzo della prima criptovaluta troverà supporto a circa $ 5000, questa opinione è stata espressa dall'analista di CoinDesk, Omkar Godbole.

 

Dopo aver raggiunto il tasso più basso di ultimi 13 mesi, il prezzo del Bitcoin è in forte vendita.  Il tasso medio ponderato della prima criptovaluta è sceso di oltre il 10%, che è stato uno dei più forti ribassi infra-giornalieri di quest'anno. 

 

Attualmente, la prima criptovaluta è scambiata nella zona dei $ 5,400 all’interno Bitstamp.

 

 

La rottura del livello di supporto chiave a livello di $ 6.000 indica la ripresa delle vendite, la quale prosegue dalla fine di dicembre dello scorso anno, da quando il BTC ha raggiunto il massimo storico , fissandosi a circa $ 20.000.

 

Quindi, secondo l’analista, è molto probabile che la del movimento al ribassista dei prezzi. Tuttavia, l'indice di forza relativa (RSI) indica una leggera diminuzione della pressione dei venditori.

 

Grafico giornaliero

 


 

Come si può notare nel grafico, enormi candele rosse hanno perforato il bordo inferiore del triangolo, indica il prospetto per nove mesi, allo stesso tempo, il prezzo è molto più basso rispetto alle medie mobili esponenziali (EMA), che indica un umore ribassista.

 

(EMA: In analisi tecnica le medie mobili costituiscono uno degli indicatori più utilizzati ed efficaci.  La media mobile non è altro che la media di una serie di dati, calcolata sommando i valori della serie e dividendo il tutto per il numero delle osservazioni. L’incrocio delle medie mobili permette di individuare segnali di ingresso o di uscita dal mercato oppure è usato per capire la tendenza del prezzo al momento dell’analisi. In conclusione possiamo dirvi che i segnali dati dall’incrocio delle medie mobili sono in genere da validare con altri indicatori quali l’RSI, Indicatore di Forza Relativa, e altri indicatori.)

 

Grafico mensile

 



Il programma sul più alto lasso di tempo non ispira ottimismo: il prezzo di BTC ha superato la linea di tendenza tracciata attraverso i valori più bassi di novembre 2011 e agosto 2016.

 

Il sentimento ribassista sul mercato è confermato anche dall'intersezione dell'EMA con i periodi 5 e 10, che si sono verificati a settembre. Inoltre, per la prima volta dalla fine del 2015 la RSI segna circa 50,00.

 

C'è un'alta probabilità che anche il livello psicologico di $ 5000 non regge. Solo la “iper vendita” sulla RSI può trattenere il movimento verso il basso.

 

Riassumendo, si può notare che la probabilità di correzione, al rialzo, a breve termine, è estremamente bassa. La pressione dei venditori potrebbe indebolirsi leggermente se il prezzo si consolida sopra il minimo di giugno a circa $ 5,780. Per cambiare l'umore nel mercato, è necessario superare con sicurezza il livello di $ 6000, che ora è la resistenza.


In precedenza, l'analista di Fundstrat ha suggerito che potrebbero essere necessarie “settimane o addirittura mesi” per ripristinare il prezzo del bitcoin.