29-11-2018 1 minuto

Amazon ha lanciato una nuova piattaforma per creare le blockchain

vlad Scritto da Vlad Golub

Il colosso della tecnologia Amazon ha lanciato una nuova piattaforma blockchain per lo sviluppo delle reti decentralizzate. La notizia è riportata da CoinDesk.

 

Secondo quanto hanno dichiarato gli sviluppatori, la nuova piattaforma, chiamata ‘Amazon Managed Blockchain’, è ‘un servizio che semplifica il processo di creazione e gestione delle reti blockchain scalabili’. Il servizio consente di creare le piattaforme basate sui protocolli di Hyperledger Fabric. Gli sviluppatori stanno anche pianificando di aggiungere il supporto per i protocolli di Ethereum.

 

‘Il servizio ‘Amazon Managed Blockchain’ elimina gli inevitabili costi necessari per la creazione di una rete e scala automaticamente la blockchain per soddisfare le eventuali esigenze nell’elaborazione di milioni di transazioni’, afferma il sito Web del servizio.

 

Inoltre, è stato presentato il servizio ‘Amazon Quantum Ledger Database’ (QLDB). Il servizio QLDB, è un ledger database progettato per fornire un registro delle transazioni trasparente, immutabile e verificabile crittograficamente, controllato da un'autorità centrale. Tutti i cambiamenti vengono registrati on-chain. Il nuovo prodotto è anche in grado di eseguire due o tre volte più transazioni rispetto alle soluzioni già esistenti.

 

Al momento entrambi i servizi sono disponibile solo dopo il deposito e l'approvazione della domanda.

 

Tuttavia, dopo il rilascio dei prodotti, su Amazon sono crollate delle critiche pesanti. In particolare, su Twitter, la direttrice esecutiva di Open Privacy, Sarah Jamie Lewis, ha attirato l'attenzione sul fatto che ‘Amazon Managed Blockchain’ non è un servizio decentralizzato.

 

 

‘Al giorno d’oggi, creare una rete blockchain scalabile con le tecnologie esistenti è un compito difficile in termini di creazione e gestione. Ovviamente, il modo migliore per decentralizzare il tutto è il potere centralizzato ", ha scritto ironicamente Sarah Jamie Lewis.

 

In precedenza, CryptoRivista ha riferito che Amazon Web Services (AWS) ha aggiunto la possibilità di avviare le versioni private della blockchain grazie a ICON .