Cryptorivista - Piattaforme Exchange - registrata una netta riduzione dei saldi 

Scritto da Vlad Golub
1 minuto 11-01-2019

Banner image

Al momento, 716 mila BTC (4,1% dell’emissione totale), 7 milioni di ETH (6,8%) e 1,2 miliardi di USDT (63,5%) sono conservati in portafogli pubblici di piattaforme di trading, allo stesso tempo, gli indirizzi degli exchange di grandi dimensioni come Coinbase e BitMEX rimangono sconosciute. La notizia è riportata da The Block.

 

I rappresentanti di Coinbase hanno riferito che a dicembre la piattaforma ha spostato il 5% dell’emissione totale di Bitcoin e l'8% di tutte le monete di Ethereum nel vault aggiornato, tuttavia, non è stato ancora possibile ottenere una conferma indipendente di queste informazioni.

 

Allo stesso tempo, alcuni dati indicano che BitMEX ha circa l'1% di tutti i bitcoin sui loro portafogli, pertanto, almeno il 10% dell'emissione totale di BTC si trovano sui portafogli dell'exchange.

 

Nonostante ciò, negli ultimi tre mesi i saldi di Bitcoin delle piattaforme exchange sono iniziati a diminuire. In media, gli utenti hanno ritirato circa il 6%. La maggior parte degli exchange che ha subito dei ritiri sono: Bitfinex, Kraken e Poloniex, ma Huobi, al contrario, ha aumentato i suoi bilanci.

 


 

Una situazione simile è accaduta anche con la ciptovaluta Ethereum, i portafogli Gemini, OKEx e Gate.io hanno perso la maggior parte delle monete conservate, mentre Bittrex e Kraken hanno migliorato la loro situazione. In media, i saldi in ETH delle piattaforme sono diminuiti di poco più del 6%.

 


 

Si noti che anche i saldi in USDT degli exchange sono diminuiti significativamente.  A ottobre, Tether Limited, ha  ‘bruciato’ 500 milioni di token, di conseguenza i nuovi steablecoin [USDC, Paxos e Gemini] si sono rafforzati.

 


 

Gli analisti di The Block osservano che questa tendenza potrebbe indicare un declino dei movimenti speculativi o il desiderio degli utenti di ritirare i propri beni nei portafogli personali.

 

Il valore totale di Bitcoin, Ethereum e Tether all’interno di Binance Exchange è di circa $ 1,5 miliardi, che lo colloca al primo posto tra le piattaforme con indirizzi pubblici. Seguito da Huobi, Bitfinex, Bittrex e Kraken.

 

Inoltre ricordiamo che, il 3 gennaio si è tenuta l’iniziativa annuale chiamata ‘Proof of Keys’.  L’evento è stato progettato per ricordare agli utenti che i fondi appartengono solo a loro e non alle piattaforme centralizzate.

 

Aggiornamento giornaliero

I nostri social


Le idee e le opinioni espresse in questo articolo non sono da considerare come un consiglio finanziario. Qualsiasi trade o investimento comporta dei rischi: si consiglia di condurre la propria ricerca prima di prendere una decisione definitiva. Il sito CryptoRivista.com non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001

[@username_url] profile img @vlad
Vlad Golub
CEO
570 NOTIZIE
10 ARTICOLI

Vlad Golub è il CEO di CryptoRivista ed è uno dei autori. Interessato alla scena di Bitcoin sin dal 2014, adora scrivere dei nuovi modi grazie ai quali la tecnologia Blockchain migliorerà il mondo.
Social: