Spagna: in negozi e tabacchini arrivano i Bitcoin voucher

Ogni giorno che passa, le criptovalute entrano sempre di più a far parte della nostra vita. Ci sono diverse prove di questa lenta ma costante “mass adoption”: negozi che accettano bitcoin come metodo di pagamento, carte prepagate che consentono la ricarica con criptovalute, bancomat di criptovalute e persino voucher. 

Secondo il comunicato stampa diffuso dalla società spagnola Bitnovo, quest’ultima è riuscita a raggiungere diversi accordi con le aziende in Spagna per la distribuzione dei propri voucher di criptovaluta nei negozi fisici come Fnac, Eroski, Game e persino in alcuni tabaccai – in modo che tutti possano avere accesso a questo settore e scoprire la facilità dell’acquisto.

Schermata-2020-06-02-alle-20-38-25

“Oggi il processo di acquisto di criptovalute non è né complicato, né lento e tantomeno inaffidabile”, ha affermato Marcos Muñoz, CEO della società spagnola Bitnovo.   

La società Bitnovo ha una presenza in diversi paesi europei come Italia, Francia o Portogallo. Inoltre, ha oltre 30.000 punti vendita fisici in tutta Europa per quegli utenti che desiderano acquisire direttamente bitcoin e altre criptovalute, in contanti.

Quindi, visto che l’azienda Bitnovo è presente anche in Italia, questo ci fa ben sperare che un giorno i Bitcoin voucher arriveranno anche nei nostri supermercati e tabacchini. Il che, si presume, possa aumentare la consapevolezza e la “mass adoption” delle criptovalute.

Crypto menzionate (1)

Bitcoin / BTC
$ 9290.6