Niente armi e droghe: la maggior parte delle persone utilizza le criptovalute per l’acquisto di cibo e vestiti

La maggioranza dei proprietari di criptovalute utilizza gli asset digitali per pagare beni di uso quotidiano, mentre la minoranza usa le crypto per l’acquisto di droghe e armi. Tale conclusione è stata fatta dagli analisti di  Visual Objects.

Tra i 983 intervistati, solo 157 avevano esperienza nell’acquisto di una criptovaluta.

Le statistiche hanno rilevato che il più delle volte i proprietari delle criptovalute spendono i loro asset digitali in alimenti (38%), abbigliamento (34%) e scorte (29%). Mentre il 15% e l’11% rispettivamento utilizzano le criptovalute per le droghe e armi.

Schermata-2020-04-13-alle-17-48-58

Le risposte simili contrastano con le idee di coloro che non hanno mai avuto a che fare con le criptovalute. Quindi, gli analisti di Visual Objects hanno osservato che il 30% degli intervistati ritiene che le valute digitali vengono usate solo per scopi illeciti. 

Inoltre, gli esperti hanno anche notato un aumento della mass adoption delle criptovalute. Il precedente sondaggio, condotto ad ottobre, ha mostrato che solo il 6,2% degli intervistati possedevano le crypto, conto il 16% dell’ultimo sondaggio.

Invece le criptovalute più popolari tra gli intervistati sono: Bitcoin (70%), Ethereum (27%), Litecoin (20%), Dogecoin (15%) e Dash (14%).