Entro la metà del 2020 la BCE determinerà gli obiettivi per la propria valuta digitale

Notizie

La Banca centrale europea (BCE) ha intenzione di prendere una posizione di leadership nel settore delle stablecoin. Ciò è spiegato dalla richiesta della responsabile della banca, Christine Lagarde, di fissare gli obiettivi per la valuta digitale della BCE entro la metà del 2020, riporta Reuters.

 

"La mia convinzione personale è che, tenendo conto della situazione attuale, dobbiamo essere all'avanguardia non solo nelle questioni relative a bitcoin, ma dobbiamo lavorare anche sulle stablecoin. Perché c'è una chiara richiesta a cui dobbiamo rispondere", ha dichiarato Lagarde.

 

Ora la BCE sta discutendo sui vantaggi e gli svantaggi dell'introduzione della propria valuta digitale, ma gli obiettivi non sono ancora chiaramente definiti.

 

"Stiamo cercando di tagliare i costi? Vogliamo escludere gli intermediari? Stiamo cercando di sviluppare finanziamenti gratuiti? Vi sono numerosi obiettivi che possono essere perseguiti ", ha fermato Lagarde.

 

Secondo la nostra redazione, la moneta digitale della BCE fornirà sicuramente alla popolazione mezzi di pagamento economici e rapidi, ma avrà anche enormi conseguenze per il sistema finanziario e sulla politica della banca centrale.

 

In precedenza, i rappresentanti della BCE hanno affermato che le valute digitali delle banche centrali potrebbero essere una risposta chiara al cambiamento e alla digitalizzazione.